martedì 26 novembre 2019

La Metamorfosi



La Metamorfosi
di Gaetano Di Domenico
Scrivo a tutti i miei contatti, conosciuti in tempi e vesti differenti, per mettervi al corrente della mia attuale attività che ricomprende un po' tutte quelle svolte in passato! In mancanza di tua comunicazione contraria, continuerò ad inviare informazioni e notizie sulle mie attività.
Per quanto mi riguarda, siamo sulla terra per evolvere. Che direzione prendere nella vita, è una scelta che ognuno fa in modo personale, comunque basata su: conoscere se stessi, sapere dove andare e, soprattutto, perché dirigersi nella direzione prescelta!
Nella mia fortunata vita, e piena di soddisfazioni, mi sono occupato di: Banca, Bilancio, Acquisti, Servizio di Taxi, Erboristeria, Naturopatia, Musica, Organizzazione di concerti, conferenze ed incontri su vari temi, mantenendo sempre costante il contatto con la Montagna e la Natura in generale. Dalla Natura, dice AÏvanhov, possiamo trarre tutti gli insegnamenti per poi trovarne conferma nei libri (che ho letto a migliaia). Ed è così che ho cercato di vivere dal 1991, fra errori, difficoltà e varie esperienze, rifuggendo l'effimero ed animato in tutte le mie attività dalla Filo-sofia (Amore per la Conoscenza) che ritengo il presupposto essenziale per attivarsi in qualsiasi attività, e che sia traslata nella vita concreta e non solo come pura teoria.

Da circa 20 anni, il maggior lavoro è stato quello di: conoscere me stesso (come sollecitano i Filosofi antichi); migliorare il mio stile di vita (che tutti possiamo attingere dalla Natura); porre nelle azioni coerenza e costanza; dare suggerimenti a chiunque me li chiedesse. La Filosofia inoltre porta ad ampliare limiti e confini, imposti dall'attuale sistema che vuole mantenere le persone in catene (se preferite, nella caverna, di platoniana deduzione), cui il sistema tende a vincolare!
Catene più che evidenti, dal momento che termini indirizzati al BenEssere di Tutti, come: Repubblica, Democrazia, Sovranità, Dignità, Lavoro, Informazione, Libertà, Eguaglianza di Diritti e Doveri, ed altre conquiste dichiarate e garantite dalla Costituzione italiana e dai Diritti Universali dell'Uomo, siano oggi di fatto non attuate, a motivo di un sistema economico/finanziario vigente (neoliberista), scellerato e malato che toglie al 97% dei cittadini (sempre più impoveriti e oppressi) per dare al 3% (divenuti sempre più ricchi)!!! Con l'aggravante che l'informazione e la politica sono da tempo al servizio dei grandi capitali, non conferendo al Popolo il ruolo che gli spetta, che è quello di essere sovrano, in primis! (Art. 1) della Costituzione!)

In questi 20 anni, liberatomi dalle catene (eliminando paure e condizionamenti), ho maturato il “sogno”, divenuto ormai urgente di favorire la liberazione dalle catene del maggior numero di persone (anche di quelle “fiere” di essere incatenate! Sic). Perché? Perché vivremo meglio tutti! Ancora un attimo di attenzione...

I tre libri di “Cittadino dei 3 Mondi”, gli articoli sul blog ed i vari messaggi posti nell'Etere, non sono state “fatiche” vane o utopistiche, perché attorno ai concetti espressi, sono felice di aver incontrato: giuristi, economisti, filosofi, medici, associazioni, movimenti e tante altre persone in ogni ambito lavorativo, pronti a condividere ed attuare ideali comuni, partecipativi e indirizzati verso la Libertà, possibile solo se colta in: Emozioni, Intuito e Creatività.
Come possiamo realizzare ciò?
Attraverso l'unica attività che possa garantire un futuro a tutti noi e a tutte le generazioni future: la Politica (= Arte del buon Governo), dimenticando quella attualmente in... uso! (È chiaro che la differenza dipenderà da una seria presa di coscienza degli artefici e di tutte le persone che esprimeranno la volontà di essere rappresentate!)

Perché con il nascente Movimento, la Politica diviene Arte? Semplice!
Perché è questa la visione di chi vi sta informando di questa ulteriore metamorfosi, pur restando un Libero Ricercatore del Suono (*) il cui lavoro sarà quello di: controllare, aiutare, con-dividere, co-muovere, prestare le proprie competenze e creatività per far rifiorire una eccellente Comunità, che prenda coscienza che non vi sono limiti e confini!!!
Per evolvere in tal senso, occorre mettere in campo: Volontà, Responsabilità, Determinazione, Collaborazione, Etica e Partecipazione da parte di tutti, rifuggendo “dagli inganni dei successi”, “... dalla politica che è solo far carriera...”, dagli interessi personali e/o di gruppi ristretti, dal “fan tutti così”, dal giudicare e criticare, dal fare ad altri ciò che non piacerebbe essere fatto a te, etc.

Il 7 dicembre a Roma, parteciperò all'avvio dell'Assemblea Costituente di questo Movimento, denominato “Liberiamo l'Italia”, assemblea che si concluderà con un giuramento solenne di fedeltà alla Costituzione del 1948 e l’impegno dei partecipanti fino alla piena realizzazione degli obiettivi prefissati, dando vita ad un nuovo Rinascimento, un nuovo Umanesimo, un nuovo Mondo, assolutamente possibili!!! Per quanto mi riguarda, ho già giurato da tempo di basare la mia attenzione politica, su: Amore, Cultura, Etica e Saggezza, non necessitando persino di alcuna altra Legge!!! (ma con quest'ottica il lavoro da fare è ancora lungo: cominciamo a liberarci dalle catene...)
Chi volesse unirsi al Movimento può consultare il sito (www.liberiamolitalia.org), e/o inviarmi un'email con nome e cognome, email, professione, cellulare e luogo di residenza (importante per far crescere i Comitati territoriali). Ringrazio per l'attenzione.

(*) Libero Ricercatore del Suono, corrisponde alla ricerca del Sono (di se stessi), beneficiando del concetto che noi siamo parte e co-creatori dell'Universo, ove Tutto scorre, il cui movimento genera: Frequenze, Suoni, Emozioni, Intuito, Creatività, …


N.B.: per approfondimenti sul come e perché svincolarsi dalle catene, visita il mio blog: gaedido.blogspot.it (articoli su Magus, Magister, Potere, …, “Panta rei – Tutto scorre” (ultimo CD da me prodotto). Inoltre è possibile cogliere insegnamenti: dalla Natura (gratuitamente); dal lavoro su se stessi; dal porre curiosità e attenzione per il futuro dell'umanità; da Byoblu (con centinaia di interviste di Claudio Messora a Economisti, Giuristi, Ricercatori, veri Medici, …); in UniAleph (Università popolare di Mauro Scardovelli); sul Manifesto Umanista (di Massimo Citro, che traccia il profilo preciso del futuro della vera Politica); dalla UAM TV (nascente TV che parla di Bellezza e di Positività); da Giuliana Conforto (Il Risveglio, UnoEdizioni); da Guido Grossi (sul giornale Sovranità popolare); da MedNat (il più completo sito sulla vera medicina e non solo); da Il Libro dei Mutamenti o I King (con prefazione di C. G. Jung); da Lucio Dalla (in tantissime composizioni, fra le quali: Un uomo solo può vincere il mondo, L'Anno che verrà, Futura, Come è profondo il mare, La sera dei miracoli, L'Ultima Luna, Telefona tra vent'anni, Cara, Le rondini, ... ); da Rudolf Steiner (La Filosofia della libertà, L'iniziazione, ...); da Marco Pizzuti (Scoperte scientifiche non autorizzate, Scoperte archeologiche non autorizzate, etc.); da Gustavo Adolfo Rol (vari testi e video, su di lui); da Gianfranco Carpeoro (vari testi); da Walter Bonatti (I miei ricordi, Un mondo perduto); da O. M. Aïvanhov (bibliografia completa!); da Ildegarda de Bingen (antica e preziosa Erborista); da Saint Germain Ashamarae McNamara (La Matrice dell’Io Sono); da Luca Vignali (L'arte di guarire con la Musica); dal Popolo unico evoluzione (La vera economia); da Barabasi Laszlo (Link); da Ervin Laszlo (vari testi); da Ezra Pound (vari testi); da Deepak Chopra (Effetto ombra); da Fritjof Capra (Il Tao della fisica); da Marcus Du Sautoy (L'enigma dei numeri primi); da Ivan Illich (Nemesi medica); da Narby Jeremy (Il serpente cosmico); da Platone (“Il mito della caverna”); da R.A. Schwaller de Lubicz (Simbolo e simbolica); da H. D. Thoreau (vari testi); da Nikola Tesla (vari testi, su di lui); etc.

Grazie.
Saluti e salute
Gaetano

mercoledì 6 novembre 2019

La Piramide del potere


La Piramide del sistema 

(articolo presente sul Giornale: "Sovranità popolare")


Il contenuto di questo articolo viene esemplificato da un solido geometrico, chiamato piramide. Senza entrare in dettagli attinenti la matematica e la geometria, possiamo dire che essa è un solido costituito da una base e un vertice con almeno tre facce laterali. Per il discorso che andremo ad affrontare, poco importa se la base sia costituita da un poligono regolare o non, e se sia collegata al vertice con tre o più facce laterali, fatte a triangolo regolare o non.
Quello che a noi interessa segnalare è che la Piramide ha necessariamente una base che sostiene una struttura, man mano assottigliata verso il vertice posto comunque ad un'altezza maggiore della base, così come è possibile rappresentare l'attuale sistema socio-economico che, con i vari livelli sociali creatisi nel tempo, sovrasta tutti i cittadini italiani (costituenti l'insieme, chiamato Popolo).

La necessità di questo chiarimento sta nel poter comprendere il perché la stragrande maggioranza delle persone (circa il 97%) si trovi:
  • in condizioni di povertà;
  • disoccupata o con un lavoro precario, mal retribuito o poco dignitoso;
  • messa in contrasto con una migrazione (di cui vedremo più avanti il vero motivo)
  • ai limiti della possibilità di sopravvivenza;
  • poco informata circa la dinamica economica a cui è sottoposta;
  • influenzata e condizionata da TV e Giornali (che, come vedremo, rispondono ad interessi di chi detiene l'informazione, mentre dovrebbero essere strumenti di divulgazione il più possibile oggettiva e raccontare la realtà dei fatti per quello che sono);
  • ...

Infatti la realtà a cui siamo tutti sottoposti, simbolicamente e sinteticamente rappresentata come una piramide, dal vertice alla base evidenza i vari livelli del potere decisionale, senza essere stato delegato a farlo. Ecco quindi troviamo:
  • al vertice Famiglie e Gruppi detentori di grossi capitali (ottenuti grazie alla creazione della moneta a debito e a premeditate operazioni finanziarie e speculative) i quali dirigono e manovrano il livello successivo e così via a cascata tutti gli altri...
  • sotto il vertice Banche centrali (Fed, BCE, …) e Grandi società finanziarie internazionali (Goldman Sachs, Jp Morgan, Blackrok, ..)
  • più sotto Multinazionali e Grande distribuzione organizzata, Grandi banche speculative e Gruppi finanziari, ...
  • più sotto Istituzioni europee ed extraeuropee non elette (Commissione, Consiglio d'Europa, Eurogruppo, Rappresentanti di Governi di altri Stati, Bilderberg, …)
  • più sotto Emissari dei poteri forti (affiliati a Massoneria, Ur-lodges, Opus Dei, …)
  • più sotto TV, Giornali, Informazione e Pubblicità (gestite dai livelli superiori)
  • più sotto Istituzioni elette dal Parlamento, quali Presidente della Repubblica, Governo Servizi segreti (nominati da quest'ultimo), ...
  • più sotto Istituzioni elette dal Popolo (Partiti, Movimenti, Associazioni, Parlamento), a cui queste sono tenute a rispondere (!);
  • alla base il Popolo: (cittadini, imprese medio-piccole, consumatori)

In questa strutturazione della società notiamo come il popolo sia succube e sottomesso ai voleri di chi è insediato nelle posizioni poste sopra. Ciò fortemente in contrasto con l'Art. 1 della Costituzione italiana che afferma: “L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”
Tutti ben conosciamo il significato di Repubblica (cosa di tutti) e Democrazia (governo del popolo).

Ma cosa vuol dire che la sovranità appartiene al popolo? E chi è il Popolo?
Popolo sappiamo essere costituito da tutti i cittadini che godono della cittadinanza italiana, quindi da: te, me, noi, voi, tutti insomma!
Per quanto appena detto e secondo lo spirito e le motivazioni che i padri costituenti hanno voluto promulgare attraverso la stesura dell'Atto costituente, il popolo (cioè Tutti indistintamente) trova la sua corretta collocazione decisionale al vertice della piramide! Pertanto il popolo elegge democraticamente (ecco l'importanza di andare a votare!) suoi rappresentanti, i quali devono agire in nome e per conto di esso, e non prendendo ordini da altri e, tanto meno, da chi non sia stato eletto dal popolo!!!

Immagino cosa stanno pensando alcuni: “ma da sempre il popolo è sottomesso da chi ha in mano il potere monetario, economico e, da qualche tempo, finanziario!”
E' vero, come è pur vero che ciò è illegale!!! E' illegale, in quanto va contro almeno l'Art. 1 della Costituzione, che dal 1948 costituisce la serie di Norme prioritarie superiore a qualsiasi Legge o Trattato o decisione successiva, a meno che siano varate modifiche di cui all'Art. 138 della Costituzione stessa (dai 2/3 delle Camere!).

Prima di passare alle possibili ed auspicate soluzioni, vediamo gli scenari che possono verificarsi continuando a mantenere questo sistema, chiamato anche neoliberista, consolidatosi attraverso la “cultura” di un'economia capitalistica, che fomenta le persone alla competizione, spesso, senza esclusione di colpi.

Ebbene: la piramide, rappresentativa dell'attuale sistema neoliberista, è comunque in una fase problematica, delineata da economisti, filosofi e ricercatori che ragionano con ampie vedute. E vediamo perché.
Il vertice per rimanere in solida posizione, da un punto di vista economico-sociale, come si comporta?
Assorbe energia da chi sta sotto e a loro volta ogni livello successivo, fino all'ultimo gradino, constatabile per effetto dell'indebitamento sempre più pressante a cui è sottoposta la base (il popolo), mentre le posizioni intermedie fino al vertice, continuano ad arricchirsi!
Ed è qui il punto: la mancanza di solidità della base, può causare il collasso di tutta la piramide!
Ed è molto probabile che le posizioni intermedie abbiano progettato, per contenere tale effetto, di “rafforzare” la base attraverso la migrazione dall'Africa e dai Paesi sfruttati e costretti a guerre senza senso. Una migrazione, che è bene chiamare con la terminologia appropriata: deportazione di massa o moderna tratta degli schiavi, che dovrebbe servire allo scopo di “sostenere” il vertice...
Non posso dilungarmi su tale questione, ma dovrebbe essere chiaro a chiunque che se la base della piramide si dissolve, si verificherebbero le condizioni di un implosione di tutta la struttura!!! (cosa che potrebbe comunque accadere anche se il popolo viene implementato dall'assurda manovra messa in atto, al solo scopo di lucrare sulla pelle umana (bianca, nera o gialla, per loro non fa differenza!)

Giungiamo alla conclusione.
Tre sono le cose fondamentali di cui prendere coscienza, per poter porre rimedio o all'implosione della piramide o al continuo sfruttamento della base:
  1. che i Rappresentanti eletti dal Popolo in Parlamento, giurando sulla Costituzione, devono agire e attenersi scrupolosamente agli interessi del Popolo;
  2. che coloro i quali si sono aggiudicati i livelli superiori, fino al vertice, sono anch'essi “vittime” del sistema, e non serve considerarli “nemici”, mentre occorre averne compassione;
  3. che le persone non sono tutte uguali, d'accordo, bensì devono godere tutte di pari dignità, diritti e doveri e poter prestare il proprio contributo e le proprie competenze per migliorare il proprio stato (permettete il gioco di parole) e l'intero Stato!

Presa coscienza di queste considerazioni, immagino già che nella stragrande maggioranza dei lettori affiorino le soluzioni necessarie per giungere a sostituire, simbolicamente la piramide con altro solido (…?), facilmente immaginabile e di cui tratterò in un prossimo articolo...
Il primo passo che occorre operare, porta con sé la caratteristica di essere una soluzione immediata, definitiva e alquanto “semplice”:
eliminazione dei debiti di tutti gli Stati e la creazione di moneta non a debito, cominciando dall'Italia, per espandersi in tutti i Paesi del mondo!!!

Qui sta un po' a Tutti capire ed essere determinati nell'Unire questo Intento prioritario, per poi procedere a determinare un sistema che possiamo denominare del Nuovo Umanesimo che ponga al centro la persona, ove anziché competere con le altre, collabori con chiunque.
Utopia?
E' un "sogno" (quello di stare bene Tutti) che può divenire realtà, solo con l'impegno e la responsabilità da parte di tutti, in qualsiasi posizione sociale ed economica ci troviamo, un po' come nella favola di Cenerentola, ove noi tutti siamo i protagonisti della favola ed il Principe azzurro è la soluzione appena suggerita. O se vogliamo trovare argomentazioni ancora più filosofiche ed antiche, non restiamo all'interno della caverna (platonica), dopo aver scoperto che ne esiste l'apertura per uscirne.
Grazie per l'attenzione.
Gaetano Di Domenico


giovedì 17 ottobre 2019

Suono, ergo Sono!


Panta rei - Tutto scorre…”
11 Ottobre 2019 – master CD

Il Progetto di questo disco è quello di realizzare l'Unione delle Anime, utile a:
  • sentire il profumo dei fiori;
  • vedere i colori della Natura;
  • udire il Suono interiore;
  • gustare il sapore degli Alimenti;
  • toccare le profondità dell'Essere.
Tutto quanto già alla nostra portata, basta sedersi ed ascoltare...!

1 - Immotum variabile
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato a Gustavo Adolfo Rol
Questo è il primo brano, che introduce un'opera “intrigante” composta da: suoni, parole, frequenze, sensazioni, emozioni, suggerimenti, i cui contenuti si ispirano al pensiero simbolico. Qui aleggiano, si compenetrano e si compensano i 3 Mondi (fisico, animico, spirituale), proposti rispettivamente dal contrabbasso (il sale), tastiera (il mercurio), sax soprano e tromba (lo zolfo), mai da considerare in modo separato, bensì assolutamente complementari fra loro.
Il brano coglie anche l'idea espressa da Leonardo da Vinci, il quale apostrofa la Musica: “Arte sublime, figurazione dell'invisibile”. Il Suono dapprima immutabile, statico, sospeso, non percettibile a rappresentare la pura Energia, diviene variabile, mosso, definito e udibile a realizzare ciò che conosciamo con il termine di Materia.
Energia e Materia (simbolicamente, Silenzio e Suono) sono facce di una stessa medaglia, a formare l'Universo che è dentro e fuori di noi! L'Energia rappresenta la vera realtà, mentre la materia è energia condensata, in cui ognuno si incammina per realizzare la propria evoluzione.
La dedica a Gustavo Rol, è voluta in funzione di quella che definiamo realtà invisibile, non manifesta, che il Genio torinese ha canalizzato nel renderla visibile, come anche la Musica ha il potere di far cogliere!
La durata di 3' e 14” ha il preciso significato di ricordare il numero ben conosciuto come “pi greco”, la cui infinita sequenza numerica dopo la virgola, contiene informazioni insospettabili... in tema con “l'estensione” infinita dell'Universo...!
Auguro a Tutti un buon proseguimento d'ascolto...

2 - Le soleil du matin
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato a tutti i Popoli nativi
E' la nascita di un nuovo giorno. La Natura si risveglia ed ognuno di noi ha un'altra occasione per migliorare le condizioni di vita propria e degli abitanti il Pianeta. I Popoli cosiddetti nativi o naturali ben conoscono il potere emanato al momento del sorgere del Sole, al quale si rivolgono con riconoscenza e ringraziamento.
I Popoli che ancora oggi vivono a stretto contatto ed in sintonia con la Natura, sanno cogliere il vero BenEssere, difficilmente raggiungibile nelle società moderne, sempre meno a conoscenza dei principi naturali. All'Alba, dal Sole riceviamo: Energia, Calore e Luce che possiamo trasformare alchemicamente in Potenza, Amore e Saggezza. La dedica è rivolta ai Popoli nativi e a chiunque omaggia il Sole delle dovute attenzioni, riconoscendone il grande potere!

3 - Yin Yang
(Gaetano Di Domenico)
dedicato a Lucio Dalla
I due principi, femminile e maschile, sono complementari e non contrapposti, la cui unione è all'origine della manifestazione del Creato. Necessaria è pure la complementarietà fra: buio e luce, negativo e positivo, madre e padre, nero e bianco, materia ed energia, oriente ed occidente, e così via... da porre in equilibrio. Il tema musicale di questo brano, si intreccia continuamente ad altri “sentieri” melodici, provenienti da oriente e da matrici musicali universali... favorendo l'unione di yin e yang, archetipi complementari e non contrapposti!
L'improvvisazione ricorda che in ogni donna (yin) ed in ogni uomo (yang) coesistono, nelle proporzioni acquisite alla nascita, i due elementi: il femminile e il maschile “... per fare i miracoli della cosa una” (Tavola di smeraldo). Il continuo scambio, l'avvicendarsi e il fluire delle note, tende a realizzare il perfetto equilibrio del due (divergente) per giungere all'Uno (convergente), raggiunto nell'accordo finale!
La dedica è rivolta a Lucio, uno degli Artisti più eclettici e creativi del panorama musicale di sempre, il quale so che apprezzerà ciò che che rappresenta quest'opera!

4 - Panta rei (Tutto scorre)
(Gaetano Di Domenico / Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato a tutte le persone che conosco, fra le quali: Michele e Maria, Roby, Walter, Antonella, Lucio, Walter, Mario, Lucio, Pasqualino,... Marcella, Andrea, Silvì, Elisa, Gabriele, Martina, Giuseppe, Carmen, Flora, Mariagrazia, Angela, Carlo, Marco, Anna, Vincenzo, Marco, Alessandro, Sergio Federico, Francesco, Giulia, Irene, Anna e cugini..., Angelo, Federico, Massimo, Thomas, Patrizia, Manuel e Daniela, Beppe e Tiziana, Beppe e Loredana, Brigida, Antonella, Donatella, Caterina, Alfia Flavia, Luca, Marco, Mauro, Pierfrancesco, Vincenzo e Silvana, Roberta, Cosimo e Valentina, Isa, Liliana, Luca, Michele, Patrizia, Luca, Piercarla, Alessandro, Sara, Roberto, Gabriella, Lorenzo e figli, Giosuele, Antonio, Giuseppe, Maria Teresa, Paolo, Egle, Beppe, Davide, Barbara, Silvia, Luca, Federico, Raffaele, Ciro, Claudio, Dino, Antonio, Elio, Enrica, Cetty, Alessandro, Elvia, Gianni, Luciana, Giorgio, Ilaria, Laura, Paolo, Giorgio, Guido, Dario, Anna, Enzo, Massimo, Maria, Adriano, Stefano, Luigi, Fabrizio, Dario e Mariagrazia, Dino e Anna, Silvia, Rossana, Onoria, Adriana, Silvia, Ausilia, Flavio, Giorgio, Valerio Salvatore, Loredana, Roberta e Dario, Erica, Teresa, Antonella, Andrea, Carlo, Luigi, Amalia, Costanza, Nicola, Fabio, Carlo, Mario, Sergio, Emanuele, Abel, Anna, Carlo, Renato, Antonino, Paolo, Giancarlo, Gianfranco, Daniela, Carlo, Antonio, Enrico, Alessandro, Carola, Fabrizio, Massimo, Gabriella, Silvana, Agli amici di: Manifesto Umanista, Mauro e UniAleph, Guido e Sovranità popolare, Coscienza Etica, Byoblu, Border Nights, Radio 11.11, LuogoComune, ...

Siamo alla ciclicità del tempo cosmico (non quello limitante utilizzato dai nostri orologi e calendari!). Il suono introduttivo si propaga da un altoparlante all'altro, ciclicamente in forma di spirale (seguendo il rapporto aureo della sequenza di Fibonacci). Seguono l'esposizione del tema ed una colorata improvvisazione del sax soprano. Nel finale, il testo chiude sullo sfondo del contrabbasso e organo a canne. Dedicato a tutti coloro che conosco, in qualsiasi dimensione si trovino, affinché riescano a riprendersi il tempo per realizzare le cose fondamentali, sostanziali della vita ed oltre la vita. Ecco che:

Le parole e le gesta del passato sono attuali nel presente come al futuro.
Il vero tesoro che ogni individuo è sollecitato a cercare sta nel
conoscere, rafforzare ed elevare il proprio carattere,
il proprio Io.
La Conoscenza di se stessi
rende attuale il passato e porta a comprendere il futuro
uniti in un unico Tempo in cui
Tutto scorre.

5 - Ut
(Gaetano Di Domenico)
dedicato agli Autonomi → Artisti → Alchimisti
Prima nota del sistema temperato occidentale, chiamata in seguito DO, unica nota di questo brano, che espone un tema a frequenze differenti e salti di ottave, utilizzando vari strumenti.
L'autore è conscio di aver proposto un vero e proprio esperimento, che ha l'intento di omaggiare le menti geniali e gli Alchimisti dell'umanità, il cui lavoro è quello di realizzare la trasformazione di se stessi per ritrovare le Frequenze che siano in accordo con quelle degli Altri. “Indagine” che ognuno può mettere in atto, ricercando la propria Frequenza nell'ambito dell'estensione della scala musicale che va oltre le 12 note proposte nel sistema temperato, ove Ut è la prima nota base da cui procedere...!
Gli Autonomi fermi ancora alla materia, gli Artisti sanno cogliere la potenzialità dell'Anima, gli Alchimisti sono in contatto con il Tutto.
Nell'ascolto ognuno può accompagnare la musica con parole a piacimento, a motivo di suscitare attenzione e curiosità, atteggiamento fondamentale in ogni ricerca. Parole suggerite:
conoscere la Musica è conoscere l'ordine di tutte le cose... un ordine in cui le singole cose vengono riunite in un Tutto unico, affinché venga prodotta una dolcissima e vera armonia... (pausa)... ora si può procedere! (il testo, elaborato dall'autore, prende spunto dal “Corpus Hermeticum”)

6 - Ut queant laxis
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato ai detentori del Potere
Gli autori qui si sono sbizzarriti nel realizzare un intrigante connubio e di notevole impatto sonoro, fra una realizzazione originale moderna, ove viene intercalato il famoso motivo gregoriano, che ha fornito a Guido d'Arezzo l'ispirazione da cui ha tratto i nomi delle 6 note (UT, RE, MI, FA, SOL, LA (mentre la settima nota, SI, fu aggiunta in seguito). La nota Ut fu sostituita in seguito con DO, quale prima nota del sistema temperato occidentale. Il connubio piuttosto singolare che ne deriva, ha l'intento di unire passato, presente e futuro nel “qui ed ora”, in base alla concezione della non esistenza del tempo e dello spazio, ove Tutto coesiste nell'unico tempo in cui, come già detto... tutto scorre!
L'esaltante contrasto/gioco fra: epoche, culture e stilemi musicali differenti, è solo apparentemente, lontano! Sia ai detentori del potere a cui è dedicato il brano, sia a tutti noialtri, in fondo interessa ricercare la Libertà e la Felicità, che io credo possibili e utili per Tutti, e senza l'utilizzo di guerre e divisioni, necessitando “solamente” del risveglio delle Coscienze, presupposto essenziale per migliorare la Coscienza universale!

7 - Gregoriano oggi
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato ai cultori del bel canto
Anziché modernizzare un brano gregoriano, qui è il tema moderno che viene riportato al passato! Inizia l'esposizione del tema da parte del coro di voci gregoriano, segue il pianoforte con una leggera improvvisazione e l'esposizione del tema con la chitarra elettrica. Nota particolarmente originale è la realizzazione dell'improvvisazione anche del coro durante il ritmo di bossa nova utilizzato nel tema moderno. Ai cultori del bel canto, una nuova possibile frontiera...

8 - Supernova
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato a Tutti i Musicisti ed Artisti
Qui la musica si muove in un orizzonte di: curiosità, entusiasmo e stupore, “registrato” durante un ipotetico incontro, alla vista di una... Supernova! Un brano che si presta ad interventi di strumenti a fiato, giusto per incoraggiare una varietà di formazioni, che vogliano inserire questo brano nel loro repertorio! Ecco il motivo di dedicare il brano a tutti i Musicisti ed Artisti.

9 - Armonici
(Gaetano Di Domenico)
dedicato a Nikola Tesla ed ai veri Scienziati
L'introduzione libera del contrabbasso, parte dopo il tocco di un diapason in RE, udibile più volte durante l'esecuzione del brano. Ogni nostra azione dà corso ad un cambiamento, rispetto a ciò che era, in base alle leggi del “tutto scorre” e “tutto si trasforma”, nell'universo e in ciascuno di noi. In ogni attimo avviene un cambiamento di stato, le cellule non sono più le stesse, influenzate da suoni ed armoniche percettibili e non, utili a far cogliere: nuove sensazioni, nuove emozioni, nuovi potenziali momenti evolutivi... Chi sono i veri scienziati? Sono coloro che lavorano alla ricerca di conoscenze e strumenti, utili a tutta l'umanità e non ad una parte di essa. “La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’umanità”, sono le parole e l'atteggiamento adottato da Nikola Tesla, benefattore dell'umanità, a cui, in particolare, va questa dedica.

10 - Madre terra
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato a Lucio Battisti
Siamo a contatto con la materia, che secondo alcuni ricercatori/filosofi, è considerata “energia condensata, stabilizzata”, intuizione fatta mia, credendo che l'Energia è tale in quanto fluttua e diviene Materia quando viene a stabilizzarsi. Scienziati e ricercatori sostengono di conoscere solamente il 5% dell'universo, ignorando ben il 95%, formato da energia oscura e materia oscura, in quanto non conosciuta. Ed è facile intuire come sia proprio in questo 95% in cui si "annida" tutto ciò che non sappiamo spiegare, bensì esistente.
La Madre terra è nutrice di ogni essere vivente sul pianeta Terra ed ha la caratteristica di essere Materia ed Energia, contemporaneamente. L'effetto esecutivo deve percorrere la superficie di una sfera ed entrare nelle profondità... ove è celata una sfera di cristallo!
Il brano è dedicato a Lucio Battisti, quale alchimista nelle realizzazioni musicali, pensate per offrire al vasto pubblico “ingredienti” musicali, mai scontati.

11 - Balaton
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
Dedicato alla mia Famiglia
Un lago dell’Est. Lo scroscio continuo dell’acqua rappresenta la vita che scorre in base a ciclicità ancora poco risaputa. Lontano e vicino, senza distinzioni, vi sono persone che soffrono, che piangono, che amano, che sperano in un futuro migliore. Coloro che cercano, trovano… assetati di: conoscenza, cultura, condivisione, informazione corretta. Abbiamo bisogno di sentirci uniti. Il brano è datato 2001, in seguito al viaggio, compiuto nello stesso anno in Ungheria da parte della famiglia a trovare il figlio, Andrea.

12 - Stato naturale
(Gaetano Di Domenico)
dedicato al ravvicinamento dell'Umanità alla Natura.
Ogni Essere vivente e senziente è soggetto alle Leggi della Natura.
Ogni Essere vivente e senziente gode di buona salute quanto più si appropria e vive in base alle Leggi della Natura, perché la Natura sa esattamente cosa, quando e perché fornire ciò che è utile!
Il brano vuole evidenziare come il Diritto Naturale, resta al di sopra di ogni Legge e Costituzione.
Ogni Stato è espressione dell'organizzazione degli Esseri viventi e senzienti, che trarrebbero un grande beneficio, se gestiti secondo lo... Stato naturale!

13 - Io sono allegro
(Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato alla Buona Sorte per chiunque
Io sono allegro, si appropria di emozioni, creatività ed immagini. Allegria e Gioia per vivere in armonia e con più determinazione, nonostante le difficoltà e le sofferenze... le quali non possiamo evitare, bensì dobbiamo: capire, accettare e superare. Il brano viene “giocato” fra vari strumenti che si alternano nell'esposizione del tema, in uno scambio di collaborazione come avviene fra vere Donne e veri Uomini. Non manca anche uno scherzetto architettato dal sax e dal trombone, “richiamati all'ordine” dal vibrafono!

14 - Modern dream
(Dino Contenti, Claudio Fiore, Guido Donati e Gaetano Di Domenico)
dedicato ai: Sognatori, Visionari, Utopisti di ogni epoca, in cerca di Felicità e Libertà.
Quindi dedicato anche a me stesso! Questo Sogno moderno è stato realizzato negli studi della A&A Recordings nel 1999 e già inserito nel CD Laudes and Improvisation, nello stesso anno. Ora in una versione leggermente ritoccata, riproposta a ragione di una continuità musicale, che ho avuto la fortuna di sperimentare affiancato dai numerosi musicisti incontrati in vita, dalle cantine alle sale da concerto, dalle sale prove ai palcoscenici. A tutti coloro in continua ricerca, rivolgo il mio più caloroso invito a partecipare al... sogno moderno di Felicità e di Libertà!

15 – Veni creator spiritus
(Guido Donati)
dedicato a Guido e Andrea, preziosi musicisti
Libera esecuzione del M° Guido Donati, ove scorre la dimensione nascosta ai nostri sensi, bensì presente che possiamo percepire attraverso: visioni, emozioni, creatività, fluidità, sesto senso, ...

Infine Grazie a tutte le persone che hanno prestato attenzione e curiosità riguardo quest'opera.
Gaetano

***

Progetto musicale e produzione: Gaetano Di Domenico
presentazione dei brani: Gaetano Di Domenico
Musiche di: Guido Donati e Gaetano Di Domenico (1), (2), (4), (6), (7), (8), (10), (11), (13),
Musiche di: Dino Contenti, Claudio Fiore, G. Donati, G. Di Domenico (14)
Musiche di: Gaetano Di Domenico (3), (5), (9), (12)
Musiche di: Guido Donati (15)
Parole in “Panta rei-Tutto scorre” (4): Gaetano Di Domenico

Realizzazione musicale e arrangiamenti (2019): Andrea Ravizza e Guido Donati;
eccetto, la traccia (4), registrata nel 2001 con Dino Contenti (contrabbasso), Guido Donati (organo a canne) e Gaetano Di Domenico (sax soprano);
e la traccia (14), registrata nel 1999 negli studi della A&A Recordings, con Dino Contenti (contrabbasso), Claudio Fiore (chitarra), Guido Donati (pianoforte) e Gaetano Di Domenico (sax soprano).

Ringraziamenti a: Andrea Ravizza per l'empatia e simpatia maturata nella realizzazione del progetto; Marcella e Silvì per il sostegno ai tempi necessari; Lucio D. e Lucio B. per i “consigli” musicali; Silvia, Slivì, Marco, Patrizia, Manuel, Brigida, Antonella, Donatella... testimoni dell'impegno profuso.

I brani sono avvalorati da Parole, lette o recitate mentalmente, allo scopo di sviluppare frequenze che abbiano il potere di: creare, emozionare, aiutare all'immaginazione!
Numeri speciali, volutamente rappresentati: 3,14 (“pi greco”) - 1,618 (sezione aurea) – 64 (Esagrammi, “codoni”). Il brano (1) ha durata 3'14”, la cui infinita sequenza dopo la virgola contiene informazioni insospettabili; il brano (4), nell'introduzione, si muove a spirale da destra a sinistra e viceversa secondo la sequenza di Fibonacci; il CD, contenente 15 brani, ha un Totale d'ascolto di 64 minuti. Come 64 sono il numero degli Esagrammi, pari ai 64 (43) “codoni”, costituenti l'organizzazione delle possibili basi azotate, di cui è composto l'organismo umano, ove il DNA è l'orchestra, l'RNA il direttore!

TESTI proposti per “accompagnare” la Musica (recitati, sussurrati, pensati, ...):
  • L'Energia Universale entri in questa Opera e trasmetta alle Coscienze degli Ascoltatori, le Frequenze utili a UNIRE i nostri cuori e le nostre menti, “portando” tutto l'Essere a vivere di e con: Amore, Cultura, Etica, Saggezza. A M O R E, C U L T U R A, E T I C A, S A G G E Z Z A.
  • Nelle parole e nelle gesta del passato si cela un tesoro che gli uomini possono usare per rafforzare ed elevare il proprio carattere… attraverso la messa in pratica delle proprie conoscenze, rendere attuale il passato” (Libro dei Mutamenti)
  • “… conoscere la musica non è altro che conoscere l’ordine di tutte le cose... l’ordine infatti, in cui tutte le singole cose sono state riunite in un Tutto unico dall’intelligenza di un Creatore, produrrà una specie di dolcissima e vera armonia...” (Corpus Hermeticum)
  • Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare i miracoli della cosa, una”
  • Uomini e Donne Liberi e Felici, più ci riavviciniamo alla Natura.
  • Grazie all'Universo, agli Universi, alla Causa del Tutto... Il Tutto è compiuto!

venerdì 6 settembre 2019

Sanguisughe, draghi, prodi serpenti e coccodrilli, non li vogliamo più!


Sanguisughe, draghi, prodi serpenti e coccodrilli, non li vogliamo più!

Discorsi da “Libero pensatore”, cioè di chi: ha rispetto per le persone; evita di lanciarsi in pre-giudizi (sommari) e critiche (non costruttive); rifugge schieramenti preconfezionati (da altri) ed atteggiamenti ipocriti e da sepolcri imbiancati (fortemente nocivi per se stessi e per la Comunità)!
E, lo so, divento antipatico ma è sempre meglio che ipocrita! (vedi anche: gaedido.blogspot.it, art. dell'11/2/2019).

Dopo aver analizzato oggettivamente un qualsiasi argomento, dobbiamo chiederci: “cui prodest?A chi giova? Chi ci guadagna da quella cosa o fatto? Ed ecco che diventa tutto molto chiaro!
L'Impero romano è stato retto all'insegna del “divide et ìmpera”, modalità utilizzata da coloro che si succedono nel governare (manipolare) il Popolo e i loro “rappresentanti”, i quali, quest'ultimi disperdono spesso la sacralità del mandato ricevuto!

Nel 1978/79 fui inserito in uno di quei corsi per “iniziandi” alla politica, tenuto all'interno di quell'area pedonale in Torino che, osservata dall'alto, riproduce esattamente la “piramide” raffigurata sulla banconota da 1 dollaro! Anni dopo, ho verificato essere per nulla casuale la simbologia geometrica del luogo, ove infatti sono state prese molte delle decisioni in Italia, e non solo...!
Sempre in quegli anni, sono stato contattato da due “speciali” attivisti che, proprio come il gatto e la volpe della famosa fiaba, mi offrirono un posto di Presidente in un'Associazione di prestigio a livello nazionale, oltre a propormi un incontro con un "pupillo" dell'allora Presidentessa della Banca in cui lavoravo.
Entrambe le offerte, alquanto allettanti in vista di una fulgida carriera, le declinai con garbo: la prima, perché non mi sentivo all'altezza (seppure, per contro, mi "incoraggiarono", dicendo: “... per questo non devi preoccuparti, che poi ci pensiamo noi...!”; mentre la seconda, perché occorreva essere più accondiscendenti... nei riguardi della persona suggeritami!

Beh, nel tempo ho capito di aver fatto bene a "defilarmi" da tal "politica" (tutt'ora imperante! Sigh!), per la quale non sono tagliato, finché circa nel 2001 ho colto il vero senso di cosa deve essere la Politica, tale è l'Arte del buon governo, amministrata da Uomini e Donne che la praticano con: Amore, Cultura, Etica e Saggezza. E oggi possiamo constatare non esservi ancora tali presupposti, seppure credo raggiungibili per il bene della Comunità! Dipenderà molto dal prenderne coscienza ognuno di noi.

Dal 1991, ho iniziato un percorso di Conoscenza, quello che mi ha portato a capire man mano, esserci due direzioni possibili da seguitare, e da qualche tempo individuate con: Magus (di coloro che adoperano il pensiero magico), Magister (di coloro che adottano il pensiero simbolico). Per gli approfondimenti, rimando ai miei artt. del 22/6/2018 - 18/7/2018 - 10/9/2018, su gaedido.blogspot.it, oltre a quanto pubblicato in merito da Gianfranco Carpeoro, il quale si rifà al pensiero dello scrittore Francesco Saba Sardi (1922-2012).

Il medesimo concetto è stato espresso dall'intramontabile comicità (semiseria!) di Totò, con il suo monologo in risposta all'interrogativo: "siamo uomini o caporali?"
(NB: male non fa ascoltarlo, https://www.youtube.com/watch?v=7OMTjrTSDow)

Ciò di cui è importante rendersi conto, è che uomini siamo in numero molto maggiore rispetto ai caporali, comportando l'obbligo di rovesciare la paradossale sudditanza, liberandoci dei graduati, il cui loro atteggiamento è pari a quello degli animali pericolosi, citati nel titolo!

Spero sia tutto chiaro, ovviamente appropriandosi degli accorgimenti opportuni per attivare definitivamente una vera presa di Coscienza, augurandovi buon lavoro e ringraziandovi per l'attenzione. Gaetano